Composizioni, Arrangiamenti, Orchestrazioni virtuali

“Quando finiscono le parole comincia la musica…”

Composizioni

Géant! – Géant ! Original Soundtrack

Ulloa Production, colonna sonora, 2018
Scritto, diretto da Thomas Deshays.

“Il desiderio di realizzare questo documentario nasce dalle necessità di guardare le proprie origini, ricordandoci di quanto sia necessario “tornare a casa” per scoprire noi stessi”.
Geant racconta questo, è la storia di un emigrato che cerca il senso profondo della propria vita. I giganti di Douai sono un simbolo forte, simbolo di comunione. Le tradizioni sono la ricchezza, creano connessioni, relazioni, unione.Thomas e Benoît vogliono offrire un documentario degno di questa tradizione e di tutte le persone che la mantengono ancora viva!

Jeux Interdits – Géant ! Original Soundtrack

Ulloa Production, colonna sonora, 2018
Scritto, diretto da Thomas Deshays.

“Il desiderio di realizzare questo documentario nasce dalle necessità di guardare le proprie origini, ricordandoci di quanto sia necessario “tornare a casa” per scoprire noi stessi”.
Geant racconta questo, è la storia di un emigrato che cerca il senso profondo della propria vita. I giganti di Douai sono un simbolo forte, simbolo di comunione. Le tradizioni sono la ricchezza, creano connessioni, relazioni, unione.Thomas e Benoît vogliono offrire un documentario degno di questa tradizione e di tutte le persone che la mantengono ancora viva!

Petite Blanche – Full OST

ManarìFilmArts Production, colonna sonora, 2017
Scritto, diretto e prodotto da Jay Manari.

Petite Blanche è un cortometraggio che racconta la storia di James Game, un regista indipendente. Il regista sta tentando di portare a termine le riprese del suo film ispirato alla recente rottura con la sua “Petite Blanche” emotivamente sempre assente e indifferente. Blanche preferendo tornare dal suo egocentrico e aggressivo ex-ragazzo e risulta codardamente, completamente e inspiegabilmente sempre estranea allo svolgimento di tutta la storia. Questa improvvisa consapevolezza trasforma il caldo cuore di James in pietra. Ora, la rabbia e il cinismo hanno la meglio su di lui: tutto ciò che desidera è vendetta.

Inspiration of leadership

Brano per orchestra d’archi e percussioni, 2015

Mi chiesero di scrivere una musica che rappresentasse la capacità, per un individuo, di essere un leader, che racchiudesse il significato di leadership, che dimostrasse che quando si è davvero leader si cammina insieme, si crea una squadra… Io risposi così!

The Old Essence

Brano per orchestra, 2015

Se ti dicessi paura, tensione, freddo, notte, occulto, nascosto, antico, mistero, storia, passato…

Oltre l’arcobaleno – Scena finale

Spettacolo teatrale, 2016

Viaggiando nei disegni di Mary Poppins e Bert o fermarsi incantati tra gli scultori di ghiaccio e pietra, Sand art, performance acrobatica aerea, equilibrismo, giocolieri, clowneria o spettacoli di danza, teatro, arti circensi, musica…
Ogni laboratorio creativo ha celebrato la “fantasia” come frutto di un’illuminazione divina.
Il 31 Ottobre 2016, in un’atmosfera mistica e sognante la suggestiva Citerna, è stata la città oltre l’Arcobaleno, dove ogni volto dell’arte ha preso vita.

American Rouge – The last dance

ManarìFilmArts Production, cortometraggio musicale, 2016
Scritto, diretto e prodotto da Jay Manari.

American Rouge è la storia di uno scrittore epilettico (Dejan Jelaca), trasferitosi a New York in cerca del successo. A causa della sua malattia, lo scrittore ha allucinazioni in cui da protagonista è la stessa Statua della Libertà (Katie Ostrowski). Viene sensualmente sedotto così come dall’inganno del suo Grande Sogno. ”Il Regno della Libertà e delle Opportunità” risulta essere più epilettico dello scrittore stesso e la città trascina lo scrittore in un baratro senza possibilità di ritorno.

American Rouge – The Escape

ManarìFilmArts Production, cortometraggio musicale, 2016
Scritto, diretto e prodotto da Jay Manari.

American Rouge è la storia di uno scrittore epilettico (Dejan Jelaca), trasferitosi a New York in cerca del successo. A causa della sua malattia, lo scrittore ha allucinazioni in cui da protagonista è la stessa Statua della Libertà (Katie Ostrowski). Viene sensualmente sedotto così come dall’inganno del suo Grande Sogno. ”Il Regno della Libertà e delle Opportunità” risulta essere più epilettico dello scrittore stesso e la città trascina lo scrittore in un baratro senza possibilità di ritorno.

Un Baiser Sur Le Front

Un Baiser Sur Le Front è un brano, composto nel 2016, che musica l’omonima poesia scritta da Jay Manari.

E’ qui proposto in una versione strumentale.

Bracciano Smart Lake

Advertising music, 2017

Bracciano smart lake è un luogo di approfondimento scientifico e di informazione sulla crisi idrica del lago di Bracciano. Interamente ideato, sviluppato e realizzato da 30science Communication. In collaborazione con Social smart hub Tuscia Romana

 

MD-ONE

Advertising music, 2012

Fiumicino and Ciampino Airport.

 

Arrangiamenti

Felix Mendelssohn – Konzertstück No 2, Op. 114 for two Clarinets and String Quartet.

Eseguito dal quintetto RUAH e Giovanni Puquè.

Clarinetti: Rocco Elefante – Giovanni Piquè
I Violino: Jacob Ventura
II Violino: Annalaura Malpelo
Viola: Mario Davide Leonardo
Cello: Giacomo Ugolini

Arrangiamento, registrazione e missaggio audio: Angelo Marrone
Registrato il 15/05/2016 nella chiesa di Santa Maria de’ Pazzi a Firenze.

 

Franz Krommer Concerto Op. 35

for two Clarinets and String Quartet.

Eseguito dal quintetto RUAH e Giovanni Puquè.

Clarinetti: Rocco Elefante – Giovanni Piquè
I Violino: Jacob Ventura
II Violino: Annalaura Malpelo
Viola: Mario Davide Leonardo
Cello: Giacomo Ugolini

Arrangiamento, registrazione e missaggio audio: Angelo Marrone
Registrato il 15/05/2016 nella chiesa di Santa Maria de’ Pazzi a Firenze.

 

Carol of the Bells Angelo Marrone (a piano, 8 hands, one person!)

Tutti i suoni sono prodotti utilizzando diverse parti del pianoforte…
… le voci no!
Carol of the Bells, conosciuta anche come Ukrainian Bell Carol, è una celebre canzone natalizia scritta nel 1936 dal compositore statunitense Peter Wilhousky (1902–1978) la quale è basata su un rifacimento melodico di un canto natalizio del compositore ucraino Mykola Leontovyč (Микола Леонтович; 1877–1921), intitolato Ščedryk.
Si tratta di un brano che in Ucraina è tradizionalmente intonato la sera del 13 gennaio, vigilia del Capodanno secondo il Calendario giuliano.

Schindler’s List – Angelo Marrone Cover (8 hands – one person – a piano) by John Williams

Per commemorare tutte le vittime dell’olocausto. Giornata della Memoria, 27 gennaio. A ricordo del genocidio commesso dalla follia nazista. Si stima la morte di 6 milioni di ebrei, 1 milione di zingari, 250.000 disabili, 9000 omosessuali.

“Se comprendere è impossibile,
conoscere è necessario
raccontare è un dovere.”

Tutti i suoni sono prodotti utilizzando parti differenti del pianoforte.

Greensleeves – What Child Is This – Angelo Marrone, 2 persons, a piano, 8 hands, 3 glasses

Tutti i suoni sono sono prodotti utilizzando parti differenti del pianoforte e tre bicchieri!

Greensleeves è una celebre melodia di tradizione inglese. La leggenda narra che a comporre il brano sia stato Enrico VIII d’Inghilterra (1491-1547) per la sua futura consorte Anna Bolena. Pare infatti che quest’ultima avesse una malformazione ad una mano e ciò la costringesse a coprirla con delle lunghe maniche (di qui potrebbe derivare il titolo Greensleeves, “maniche verdi”.

CrossRoads – Roxanne

Un concerto-spettacolo, un viaggio tra musica e parole alla ricerca di sé

di e con SOLID ROCK
Alberta Cipriani – Monja Marrone – Alberto Soraci – Leonardo Antonelli – Angelo Marrone – Carmine Colajezzi – Lorenzo Antonelli

con la partecipazione di:
Emanuele Zazzara – Gaetano Cespa – Carolina Ciampoli – Giorgia Bellomo – Valentina Di Deo – Marco Mare – Edilge di Stefano – Lorenzo Finzi – Gabriele de Guglielmo responsabile di produzione – Andrea Nardone  scene – Alberto Tizzone  disegno luci –  Vincenzo Fedecostante  fotografia.

CrossRoads – Like a rolling stone

Un concerto-spettacolo, un viaggio tra musica e parole alla ricerca di sé

di e con SOLID ROCK
Alberta Cipriani – Monja Marrone – Alberto Soraci – Leonardo Antonelli – Angelo Marrone – Carmine Colajezzi – Lorenzo Antonelli

con la partecipazione di:
Emanuele Zazzara – Gaetano Cespa – Carolina Ciampoli – Giorgia Bellomo – Valentina Di Deo – Marco Mare – Edilge di Stefano – Lorenzo Finzi – Gabriele de Guglielmo responsabile di produzione – Andrea Nardone  scene – Alberto Tizzone  disegno luci –  Vincenzo Fedecostante  fotografia.

Sissy That Walk – RuPaul

Sissy That Walk è contenuto nell’album Born Naked, il sesto album di inediti del cantante, attore, drag queen statunitense RuPaul.

L’album è stato pubblicato il 24 febbraio 2014 ed è un mix di toni bounce, elettronica e rock.